Benvenuti in una nuova frizzante rubrica, attraverso la quale analizzeremo alcune serie televisive di produzione nipponica che, a mio parere, sono un interessante spunto di riflessione per comprendere meglio il panorama culturale di questo affascinantissimo paese.

MIDNIGHT DIENER: Tokyo Stories, è una serie originale Netflix che mi ha colpito fin dal primo episodio. A differenza della maggior parte delle serie che conosciamo, in questa non ritroviamo una narrazione continua suddivisa per episodi, ma una caratterizzazione autoconclusiva per ogni puntata. Alla base di ogni episodio troviamo la vita di un locale notturno nella città di Tokyo, aperto soltanto di notte, che offre ai proprio clienti un menu vario in base alla disponibilità di ingredienti e alle preferenze degli avventori. Il locale viene gestito da quello che potremmo definire il perno centrale della narrazione, un cuoco silenzioso e amichevole che ricopre il ruolo di “confidente” e amico del cosiddetto “popolo della notte”. Infatti,date le ridotte dimensioni del locale e l’ atmosfera intimistica, ogni notte clienti abituali o meno che si recano per mangiare in compagnia finiscono per discutere animatamente delle proprie vite. Ciò che caratterizza questa serie è lo sfondo culinario, in quanto ognuno dei 10 epidosi narra le vicende di un diverso avventore, che viene fin dai primi istanti caratterizzato per la scelta del piatto al suo arrivo al Diener. Secondo questa struttura, in ogni puntata, vengono approfondite le vite, le emozioni e le difficoltà che caratterizzano la vita giornaliera di ognuno. Il clima familiare tende a creare forti legami tra i personaggi che spesso vedono intrecciarsi le proprie vicende. Procedendo con gli episodi ogni frequentatore del diener mette in luce qualcosa di nuovo su di se, permettendo a chi si gode questo spettacolo, di affezionarsi quasi inconsapevolmente ai protagonisti. Questo sapore di quotidianità, unito alle tradizioni giapponesi e a una scena di carattere umoristico, sono i principali motivi per cui consiglierei caldamente a tutti di guardare questa serie televisiva. Davvero rilassante, generatrice di sorrisi e interessanti spunti,  si può tranquillamente assaporare di fronte a una tazza di te o in compagnia di amici.

(Recensione di Giacomo Becchi)