Yōkame no semi (2011)

Yōkame no semi, in inglese Rebirth, è un film drammatico del 2011 diretto da Narushima Izuru e ispirato al romanzo omonimo della scrittrice Kakuta Mitsuyo.

Spinta a rinunciare al proprio bambino a seguito della fine del rapporto extra-matrimoniale con Takehiro, Kiwako decide di rapire la bambina che l’uomo ha avuto con la propria moglie. Così, la donna inizia a crescere da sola la neonata, che ribattezza Kaoru, col desiderio di vivere la maternità che le era stata portata via.

Solo dopo 4 anni Erina viene ritrovata dalle autorità in una sperduta isola del sud del Paese e riportata ai genitori che però non riesce a riconoscere come tali. Con una madre ormai estraniata dal proprio ruolo e un padre sempre più distante, la giovane non è in grado di trovare pace e decide presto di lasciare casa per vivere da sola. È l’incontro con Chigusa, una giornalista freelance curiosa di conoscere il suo passato, che la porterà a rivivere il suo doloroso vissuto e a ritornare nei luoghi della sua infanzia.

Fra i numerosi premi ricordiamo quello per miglior film e regista alla 35esima edizione del Japanese Academy Prize e quello per migliore attrice ai Cinema Junpo Awards.

I continui salti temporali e la profondità dei personaggi permettono alla pellicola di approfondire la psicologia dei personaggi non catalogabili nelle dicotomiche etichette di ‘buono’ o ‘cattivo’. Comprendiamo il dolore di Kiwako nel rapire una bambina non sua e i profondi traumi che accompagneranno Erina per tutta la vita ma che le permetteranno anche di trovare un nuovo entusiasmo per il suo futuro di madre.

Potete guardare il nostro video cliccando qui!

Se volete rimanere continuare a conoscere con noi la cinematografia giapponese vi invitiamo a seguirvi sui nostri canali!

Vi ricordiamo che il database di tutti i sottotitoli dei nostri film sono a vostra disposizione qualora siate interessati a proiettarli all’interno delle vs manifestazioni. Oppure potete richiederci anche una nuova sottotitolazione! Basta scrivere a info@takamori.it!

 

Torniamo al cinema con: Hyakuen no koi (2014)

Per il tanto atteso ritorno al cinema vi proponiamo Hyakuen no Koi, un film romantico del 2014 diretto da Take Masaharu.

La trentaduenne Ichiko vive coi suoi genitori e trascorre le sue giornate in una pallida indolenza. A seguito del divorzio anche sua sorella maggiore, Fumiko, torna ad abitare nella casa dei genitori col figlio, ma la convivenza fra le due sorelle è dura e finisce presto a causa di un’animata discussione che spinge la minore a lasciare quella casa una volta per tutte.

Per mantenersi, perciò, Ichiko inizia a fare il turno di notte in uno ‘hyaku en shoppu’, un negozio ‘tutto a un euro’, insieme a squallidi colleghi e strambi senzatetto. Inizia, inoltre, ad affezionarsi al pugile Yuji Kano che si allena in una palestra nelle vicinanze davanti alla quale Ichiko passa regolarmente per tornare a casa. A poco a poco la giovane si innamora e finisce per trovare la sua passione nel mondo del pugilato.

La pellicola è stata selezionata per rappresentare il Giappone nella categoria di ‘miglior film straniero’ alla 88esima edizione degli Oscar. Fra i numerosi premi ricordiamo quello per miglior film ai Japanese Professional Movie Awards e quello per migliore attrice e migliore sceneggiatura agli Awards of the Japanese Academy.

Come molte altre persone Ichiko scopre tardi la sua passione e difficilmente riuscirà a conseguire grandi obiettivi ma trova, nel ring, il campo di battaglia per la sua rivincita contro la vita.

Non perdete l’occasione di vedere rappresentato sul grande schermo uno spaccato della società giapponese.

Potete guardare il nostro video cliccando qui.

Vi aspettiamo il 13 luglio alle ore 21 con la prima proiezione della nuova rassegna al Cinema Rialto; per acquistare il biglietto basta cliccare qui.

JFS torna al cinema, ecco il link per acquistare il biglietto!

Siamo lieti di annunciarvi il nostro ritorno al cinema con il film 100 Yen Love.

La proiezione si terrà martedì 13 luglio alle ore 21.00 al cinema Rialto in via Rialto 19 (Bologna). Il costo del biglietto è di soli 5 euro.

I posti in sala saranno distanziati in rispetto delle norme covid, vi consigliamo quindi di affrettarvi ad acquistare il biglietto cliccando qui.

Ci vediamo in sala, vi aspettiamo numerosi!