Peppermint Candy || AFS Fall Edition 2021

Continuiamo i video dedicati alla nuova rassegna in collaborazione con Asia Institute presentandovi il primo film coreano, Peppermint Candy, un film drammatico del 1999 diretto da Lee Changdong.

Kim Yongho vaga fra i suoi ex compagni di classe durante una rimpatriata e, dopo aver creato scompiglio fra la comitiva, decide di abbandonare il gruppo per raggiungere i vicini binari del treno. Al grido ‘voglio tornare indietro’ si scontra con la locomotiva in corsa, dando così inizio a una serie di flashback che ci raccontano, a ritroso, la dura vita del protagonista.

Gli eventi della vita di Yongho che ci vengono presentati nei vari capitoli del film, rappresentano alcuni dei principali avvenimenti nella storia della Corea di fine ‘900. La dura stretta del governo militare degli anni ’80 è espressa dalla perdita di innocenza del protagonista che lo porterà a diventare un cinico poliziotto. Allo stesso modo, il licenziamento dal suo incarico rispecchia la crisi finanziaria asiatica della fine del ventesimo secolo. Anche le proteste studentesche dell’inizio degli anni ’80 che portarono al massacro di Gwangju, vengono ritratte in uno dei momenti più drammatici della pellicola che segnerà la vita del protagonista.

Fra i tanti premi vinti dalla pellicola ricordiamo quelli al Festival Internazionale del cinema di Bratislava e quelli ricevuti dall’Associazione Coreana di Critici cinematografici.

Anche se si dovrebbe essere coreani per comprenderla a pieno, la pellicola rimane comunque una cronaca potente, esplicita ed estremamente emotiva della recente storia coreana magistralmente presentata dal regista. Potete guardare il nostro video qui.

Vi aspettiamo quindi al cinema il 19 ottobre alle 21 al Cinema Rialto con Peppermint candy. I biglietti sono acquistabili cliccando qui.

Per rimanere aggiornati sulla vendita dei biglietti e sugli altri film della nuova rassegna, seguiteci sui nostri canali. 

Vi ricordiamo, inoltre, che il database di tutti i sottotitoli dei nostri film sono a vostra disposizione qualora siate interessati a proiettarli all’interno delle vs manifestazioni. Oppure potete richiederci anche una nuova sottotitolazione! Basta scrivere a info@takamori.it!

Torniamo al cinema con: Hyakuen no koi (2014)

Per il tanto atteso ritorno al cinema vi proponiamo Hyakuen no Koi, un film romantico del 2014 diretto da Take Masaharu.

La trentaduenne Ichiko vive coi suoi genitori e trascorre le sue giornate in una pallida indolenza. A seguito del divorzio anche sua sorella maggiore, Fumiko, torna ad abitare nella casa dei genitori col figlio, ma la convivenza fra le due sorelle è dura e finisce presto a causa di un’animata discussione che spinge la minore a lasciare quella casa una volta per tutte.

Per mantenersi, perciò, Ichiko inizia a fare il turno di notte in uno ‘hyaku en shoppu’, un negozio ‘tutto a un euro’, insieme a squallidi colleghi e strambi senzatetto. Inizia, inoltre, ad affezionarsi al pugile Yuji Kano che si allena in una palestra nelle vicinanze davanti alla quale Ichiko passa regolarmente per tornare a casa. A poco a poco la giovane si innamora e finisce per trovare la sua passione nel mondo del pugilato.

La pellicola è stata selezionata per rappresentare il Giappone nella categoria di ‘miglior film straniero’ alla 88esima edizione degli Oscar. Fra i numerosi premi ricordiamo quello per miglior film ai Japanese Professional Movie Awards e quello per migliore attrice e migliore sceneggiatura agli Awards of the Japanese Academy.

Come molte altre persone Ichiko scopre tardi la sua passione e difficilmente riuscirà a conseguire grandi obiettivi ma trova, nel ring, il campo di battaglia per la sua rivincita contro la vita.

Non perdete l’occasione di vedere rappresentato sul grande schermo uno spaccato della società giapponese.

Potete guardare il nostro video cliccando qui.

Vi aspettiamo il 13 luglio alle ore 21 con la prima proiezione della nuova rassegna al Cinema Rialto; per acquistare il biglietto basta cliccare qui.